Salone Agroalimentare Ligure

Il Salone Agroalimentare Ligure: che fare nel week end, parte seconda.

 

 

Che fate nel week end, allora? Venite in Liguria!
Il tempo, ve lo anticipo, sarà bello.
Il luogo, ve lo assicuro, è magico.

Final Borgo, Sv, è un piccolo incantevole nucleo altomediovale. Chiuso ancora tra le mura del XII secolo, quello che è uno dei Borghi più belli d’Italia conserva alcune architetture civili e religiose che ne fanno un vero e proprio gioiello.
Potrete visitare la splendida Basilica Collegiata di San Biagio, parte ancora del nucleo originario duecentesco, parte seicentesca, che vi lascerà incantati.

Il Palazzo dei Tribunali, risalente al XIII secolo, già sede del governo dei Del Carretto e poi luogo di giustizia,  i tre bellissimi palazzi nobiliari, Palazzo Cavasola , Palazzo Brunenghi, Palazzo Ricci e il Teatro Aycardi, il più antico teatro ottocentesco della Liguria di Ponente.

Un incanto, davvero, è poi il Complesso Conventuale di Santa Caterina,  che risale al 1359: i due elegantissimi chiostri, la bella chiesa, il corpo, oggi sede dell’interessante Museo Archeologico del Finale.
Nei due bellissimi  chiostri e per le strade lastricate del magico borgo si tiene, anche quest’anno, il Decimo, il Salone dell’ agroalimentare ligure

(foto internet)

Saranno oltre 200 gli espositori e moltissimi gli eventi collaterali all’esposizione di prodotti tipici.
Il Salone sarà suddiviso, come negli anni precedenti,  in aree tematiche: Carruggio del Pesto, Largo dell’Olio, la Cantinetta, Largo del Dolce, Largo degli Orti, Via dei Sapori, AgriPiazza, Saletta Gourmet, Auditorium dei Sapori, Saletta dei Presidi Slow Food, il Giardino dei Sapori e dei Profumi, Largo delle Bontà, area dedicata alle degustazioni gastronomiche con la preparazione delle specialità della cucina tradizionale ligure (farinata, panissa, torte salate, focaccia classica e focaccia di Recco, focaccini ed altre specialità), Largo dei Fiori e degli Aromi, Largo dell’Agricoltura.
Al Salone potrete davvero trovare le migliori produzioni del territorio ligure.
Il programma prevede anche un fitto elenco di incontri didattici, degustazioni, laboratori, seminari e convegni, show-cooking, corsi di composizione floreale  e dimostrazioni sulla produzione dei più svariati prodotti della tradizione ligure.

Volete qualche foto? Ecco quelle che ho scattato durante l’edizione del 2013,  tra le bancarelle e gli stand ed anche durante la  splendida ospitalità, ancora a base di eccellenze Liguri,  nella  cornice da sogno  di Ca di Ni’ , magnifica dimora storica location di eventi organizzati da OroArgentoGroup, la società di comunicazione che qui ha la sua sede, durante il Blogger Party organizzato dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Savona – STL Italian Riviera: le eccellenze agroalimentari diventano cena e  il luogo incantato conclude con magia una giornata davvero bellissima.

Non ve la perdete!

 

Qui sotto e nella foto sopra gli affettati della piccola macelleria-salumeria a conduzione famigliare della Famiglia Giacobbe, di  Sassello, nell’entroterra savonese. La passione e la competenza si fondono nella produzione di eccellenze vere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.